Cartella Sociale Informatizzata

PER UN WELFARE DELLA SOSTENIBILITA' E DELLA CONOSCENZA
Una piattaforma Socio-Sanitaria Territoriale che supporta tutte le fasi di un progetto di aiuto alla PERSONA: Accoglienza, Valutazione, Progettazione, Erogazione, Rendicontazione, Monitoraggio.
Un sistema Collaborativo per abilitare il lavoro in RETE (Enti, Terzo Settore, CIttadini, ..) e  con sevizi per l'Interoperabilità con i Sistemi Comunali, Sanitari, Regionali, INPS.

La Cartella Sociale Informatizzata Klan.IT è un sistema Multi-azienda/Multi-ambito in grado di supportare gli operatori sociali (assistenti sociali, psicologi) nello svolgimento delle attività di loro competenza, di supportare gli uffici di Piano con informazioni utili alla pianificazione ed alla organizzazione dei servizi sul territorio, di integrare sistemi e far condividere dati da enti diversi (ASL/ATS/ASST, Comuni, Aziende, Tribunali, Procure, Terzo Settore) al fine di avere un quadro trasparente ed esaustivo della situazione di ogni assistito e del suo nucleo familiare.

Il sistema consente la completa gestione dei servizi sociali a livello:
INTRACOMUNALE: sarà possibile la gestione unitaria e condivisa della attività dei servizi socio-sanitari dei singoli comuni di ogni ambito;
INTERCOMUNALE: gestione/visibilità a livello di ambito delle singole pratiche e produzione di reportistica;
ISTITUZIONALE: consultazione di report statistici e rendicontazione attività dei singoli ambiti verso gli osservatori  Locali, Regionali, Statali (INPS).

SERVIZI GESTITI 
Il sistema, inizialmente configurato per fornire  i servizi di base, mette a disposizione degli operatori autorizzati un insieme di  tool che permettono di creare dinamicamente ulteriori servizi da erogare nel proprio territorio/ambito e da  aggiungere ai servizi di BASE del sistema, il tutto in completa AUTONOMIA, senza la necessità di richiedere  l’intervento del fornitore. 

I SERVIZI DI BASE:
  • BUONO SOCIALE;
  • SAD - Servizio di Assistenza Domiciliare;
  • TITOLI SOCIALI DI GENERE (buono, voucher);
  • PRESTAZIONI GESTIBILI TRAMITE INSERIMENTO ISEE - Indicatore della Situazione Economica Equivalente (assegno per il nucleo famigliare, assegno di maternità, rimborso TIA);
  • PRESTAZIONI ECONOMICHE ASSISTENZIALI;
  • GESTIONE RETE;
  • .....

​Per ogni servizio gestito il sistema prevede la registrazione dei dati caratteristici, con particolare attenzione agli eventi che ne caratterizzano l’erogazione ed il relativo costo. Tutti i servizi sono gestiti in modo omogeneo al fine di facilitare l’operatore nell’utilizzo dei diversi tool messi a disposizione dall’applicazione.

LA CARTELLA SOCIALE IN SINTESI
La Cartella Sociale Informatizzata è uno strumento di lavoro che aiuta a comprendere la complessità del reale in una visione “storica”  e condivisa con altri operatori, con funzioni di valutazione sociale, attivazione di progetti di aiuto e funzioni di rendicontazione e monitoraggio del lavoro sociale.

La Cartella Sociale Informatizzata fornisce servizi di LIVELLO OPERATIVO
  • Fotografa la situazione in cui si trova la persona, i bisogni che esprime (o che lascia intendere) e le risorse di cui dispone;
  • Memorizza le informazioni e gli avvenimenti rilevanti e la relazione instaurata con l’utente;
  • Trasemette le informazioni ‘a chi viene dopo’ (per garantire continuità della relazione con l’utente) e a chi sta lavorando sul caso (strumento di equipe/collaboration);
  • Permette di formulare una valutazione sociale;
  • Aiuta a formulare un piano di lavoro, fissando obiettivi, programmi, interventi futuri per impostare il contratto con l’utente;
  • Da una visione sintetica della presa in carico.

A  LIVELLO PROGRAMMATORIO consente di
  • Descrivere e quantificare le attività svolte dal servizio e dal singolo operatore (articolando i casi in base alla loro complessità); 
  • Leggere le problematiche della comunità in cui si opera; 
  • Valorizzare un patrimonio informativo che altrimenti resta solo patrimonio del singolo operatore (i dati sono condivisi); 
  • Raccogliere informazioni in modo ordinato ed omogeneo favorendo ad esempio la comunicazione tra professionalità diverse; 
  • Inventariare le richieste emerse e rimaste insoddisfatte (a scopo programmatorio e gestionale);
  • Valutare l’andamento nel tempo della situazione del singolo utente e della comunità;
  • Descrivere e quantificare le attività svolte dal servizio e dal singolo operatore;

PRINCIPALI MODULI FUNZIONALI
  • Gestione anagrafiche  assistiti;
  • Gestione contatti;
  • Gestione moduli di valutazione;
  • Attivazione progetto;
  • Gestione del nucleo famigliare;
  • Gestione delle relazioni di parentela, delle relazioni sociali e Interventi;
  • Gestione storico
  • Gestione piano di interventi; 
  • Gestione rendicontazione interventi;
  • Gestione documenti;
  • Messaggistica interna;
  • Avvisi;
  • Diario;
  • Calendario;
  • Gestione Analisi Statistiche e Reports.
 
PRINCIPALI CARATTERISTICHE:
  • è  un sistema partecipativo, non solo un prodotto informatico: permette di valorizzare  le reti e le risorse umane; Unisce, integra, mette a confronto operatori di sistemi organizzativi complessi;
  • è un sistema condiviso: permette la condivisione delle informazioni relativi agli interventi e la valutazione degli enti; permette l'interazione e lo scambio di informazioni tra i soggetti;
  • è innovazione: permette ad ogni ambito territoriale di adottare processi comuni e integrati, definibili in autonomia coerentemente con le pratiche professionali e i servizi che vengono erogati;
  • è web-based: fruibile in modo distribuito da qualsiasi luogo e dispositivo (Pc, Tablet, SmartPhone) da tutti gli utenti autorizzati;
  • ha un’architettura distribuita orientata ai servizi;
  • è modulare e scalabile;
  • è semplice  nella  gestione operativa ed evolutiva;
  • utilizza gli standard previsti per l’informatizzazione della pubblica amministrazione;
  • è usabile;
  • è  sicuro;
  • include servizi di Interoperabilità applicativa con i sistemi informatici degli enti (Regione, Comuni, ASL);
e per la Regione Lombardia è Integrato con la Carta Regionale dei Servizi (CRS) per l’accesso ai servizi SISS e la gestione della sicurezza.